La lettura costruttivista del test MMPI-2

  • On settembre 17, 2018

Una cosa di cui mi occupo è la lettura costruttivista del test MMPI-2. (MMPI sta per Minnesota Multiphasic Personality Inventory).

Si tratta di una forma diversa di lettura del test, utile per comprendere come la persona vive la relazione con se stessa e gli altri.
Emergono i punti limite e grazie a questi ultimi posso comprendere e ipotizzare i punti forza.

Insieme al paziente si sperimenta: attraverso la sperimentazione esperienziale che passa attraverso prove-errori e attraverso le fasi di assimilazione-accomodamento, epistemologia genetica di Piaget, la persona ritorna a re-imparare attraverso prove ed errori.

Il percorso è coinvolgente e non include la vendita di bacchette magiche; prevede invece di provare a fare nuove esperienze tra cui permettersi di parlare di sé nel profondo con un esperto.

Parlare di sé, con una persona che fa da specchio e non usa la morale bensì l’etica permette di costruire nuovi percorsi

Per la versione lunga del mio intervento, clicca qui per l’articolo in pdf

 

0 Comments